< Torna all'indice

CONDIZIONI GENERALI PER L’EROGAZIONE DI CAMPAGNE MARKETING



CAPITOLO I

Premesse e definizioni



Art. 1) Premesse Il presente Contratto intercorre tra l'Inserzionista (una persona fisica o giuridica che agisce in qualità di non consumatore) e SENDERO ITALIA S.r.l., società con sede legale in Parma, Via Venezia, 79, C.F. 02606160345, P.IVA IT02606160345, REA: PR – 252309 ed ha per oggetto l’erogazione dei Servizi SENDERO. L’Inserzionista è pertanto invitato a leggere con attenzione quanto segue prima di accedere e/o utilizzare SENDERO. Qualora l’Inserzionista non accetti il Contratto, si prega di abbandonare la connessione e di non utilizzare i Servizi SENDERO. SENDERO è un marchio della SENDERO ITALIA S.r.l.  

Art. 2) Definizioni Nel Contratto, alle seguenti espressioni, riportate con la lettera iniziale maiuscola, è attribuito il significato che segue:
  • per “Account” si intende uno spazio per la gestione di SENDERO, cui l’Inserzionista accede tramite le Credenziali fornitegli dal Fornitore direttamente o per mezzo delle procedure automatizzate di SENDERO. L’Account permette all’Inserzionista di: gestire i propri dati anagrafici dichiarati in fase di registrazione; gestire la propria fatturazione; definire le modalità di pagamento dei Servizi SENDERO;
  • per “Campagna” si intende un’attività di tipo promozionale, sia essa svolta on-line o off-line;
  • per “Credito” si intende l’unità economica virtuale che consente l’acquisto dei servizi di SENDERO. Un credito virtuale equivale ad un euro I.V.A. esclusa;
  • per “Conto personale” si intende la somma complessiva degli accrediti e degli addebiti dell’Inserzionista, di cui è data evidenza nell’apposita sezione del sito internet www.Sendero.it;
  • per “Contratto” si intendono le presenti condizioni generali unitamente al Listino Prezzi e agli eventuali specifici accordi, la cui accettazione è di volta in volta richiesta per accedere a particolari Servizi Sendero;
  • per “Credenziali” si intendono la user-id (i.e. email) e la password scelta dall’Inserzionista, tramite le procedure automatizzate di Sendero, per mezzo delle quali l’Inserzionista accede a Sendero;
  • per “CSV” si intende il tipo di file .csv, ossia il formato di file per lo scambio tra applicazioni software;
  • per “Dati” si intendono tutte quelle informazioni, di qualsiasi natura, che possono essere inserite, modificate, utilizzate o estratte attraverso Sendero;
  • Per “Dati dell’API di Sendero” si intendono dati o contenuti ottenuti da Sendero utilizzando l'API di Sendero;
  • per “Inserzionista” si intende chi utilizza i Servizi Sendero;
  • per “Listino Prezzi” s’intende la pagina del sito web www.Sendero.it, consultabile prima dell’accettazione del presente Contratto, contenente i corrispettivi dovuti al Fornitore a fronte dei Servizi Sendero;
  • per “Personalizzazioni” si intendono le modifiche ai Servizi Sendero specificatamente richieste dall’Inserzionista e per le quali sono dovuti i corrispettivi di volta in volta concordati;
  • per “Sendero” si intende il software Sendero, di proprietà di SENDERO ITALIA S.r.l. e registrato presso la S.IA.E con codice di repertorio n. xxxx nonché il sito web www.Sendero.it, che attraverso il predetto software eroga i Servizi Sendero di cui all’art. 5;
  • per “Report” si intende l’apposita etichetta del menù orizzontale che permette al Inserzionista di visualizzare l’andamento e l’esito delle Campagne attraverso apposite schermate e di creare statistiche sui risultati delle Campagne;
  • per “Servizi Sendero” si intendono tutti i Servizi Sendero erogati da Sendero e meglio specificati nell’art. 5;
  • Per “Specifiche dell’API di Sendero” si intendono tutte le informazioni e la documentazione fornite da Sendero, direttamente o indirettamente correlate alle specifiche e ai protocolli dell'API di SENDERO, nonché tutte le istruzioni fornite dal Fornitore per l'uso e l'implementazione dell'API di SENDERO;
  • per “Target” si intendono i soggetti a cui la Campagna è rivolta;
  • per “Client” si intende un software sviluppato da o esclusivamente per conto dell’Inserzionista, il quale sarà il solo e unico Inserzionista di detto Client in grado di accedere o comunicare con i server di SENDERO utilizzando le Specifiche dell'API di SENDERO. I Client per l'API di SENDERO dovranno essere creati e utilizzati esclusivamente dall’Inserzionista per uso interno e non potranno essere distribuiti a terzi.
  • Per “Anagrafica”si intende una collezione di dati che vengono salvati all’interno del database Sendero. Le tipologie di anagrafiche disponibili sul sistema sono:
    • Utenti: sono i dati degli utenti/clienti (persone fisiche) intesi come finali/acquisiti. Di tali dati il proprietario dell’Account dispone di tutti i diritti e consensi privacy per manipolare i dati.
    • Aziende: sono i dati delle aziende (persone giuridiche) intese come finali/acquisite.
    • Utenti potenziali: sono i dati degli utenti/clienti (persone fisiche) intesi come possibili/potenziali utenti finali/acquisiti.
    • Aziende potenziali: sono i dati delle aziende (persone giuridiche) intese come possibili/potenziali aziende finali/acquisite.


Art. 3) Oggetto del Contratto Con il Contratto SENDERO ITALIA S.r.l. rende disponibile all’Inserzionista, a fronte del pagamento dei corrispettivi di cui al Listino Prezzi, i Servizi Sendero. SENDERO ITALIA S.r.l. si impegna altresì a mettere in opera ed attivare le Personalizzazioni analiticamente concordate, dove sono anche indicati i corrispettivi per queste dovute. In ogni caso i diritti di proprietà intellettuale relativi a Sendero nonché alle Personalizzazioni, alle API di Sendero e al codice sorgente restano di proprietà del Fornitore e non sono trasferiti all’Inserzionista.  



CAPITOLO II

Servizi SENDERO



Art. 4) Listino Prezzi Il Listino Prezzi costituisce parte integrante del presente Contratto. Esso potrà essere liberamente modificato da SENDERO ITALIA S.r.l. e tali modifiche saranno efficaci a partire dal momento della loro pubblicazione su Sendero.  

Art. 5) Servizi SENDERO Sendero offre all’Inserzionista i seguenti Servizi Sendero:
  • importare, modificare, visualizzare e/o cancellare Dati all’interno di Sendero;
  • caricare Dati provenienti da uno specifico database esterno per poi poterli aggiornare, modificare o estrapolare;
  • per estrapolazione dei dati si intende la possibilità di esportare da Sendero, in formato CSV, solo tutti i dati contenuti all’interno delle anagrafiche utenti, aziende, utenti potenziali ed aziende potenziali e non la struttura del database (tabelle, relazioni, ecc…);
  • creare Campagne rivolte ad uno specifico Target;
  • spedizione sms e/o email;
  • ottenere un Report relativo alle Campagne ultimate.
 

Art. 6) Modalità di accesso ai Servizi SENDERO L’accesso ai Servizi Sendero è consentito mediante le Credenziali personali dell’Inserzionista. L’Inserzionista è tenuto ad assumere tutte le misure idonee affinché le Credenziali siano mantenute nella massima riservatezza ed assume la responsabilità per qualsiasi danno arrecato al Fornitore e/o a terzi in dipendenza della mancata osservanza dei predetti obblighi. In caso di furto, smarrimento o perdita (anche solo temuta) delle Credenziali, l’Inserzionista si impegna ad informarne tempestivamente e, comunque, per iscritto, il Fornitore, che provvederà alla fornitura di nuove Credenziali direttamente o tramite apposita funzionalità di Sendero. Il Fornitore non assume alcuna responsabilità connessa all’impiego, da parte dell’Inserzionista o di altri, della connessione ad internet e/o per fatti, anche dolosi, di terzi, commessi tramite la rete internet e/o Sendero e/o software eventualmente forniti dal Fornitore all’Inserzionista. I costi delle linee di telecomunicazione verso il Fornitore sono a carico dell’Inserzionista. L’Inserzionista si fa carico della configurazione del proprio computer e dell’installazione di eventuali software necessari per la corretta visualizzazione ed utilizzo di Sendero. Si precisa che per l’utilizzo di Sendero è sempre necessario disporre di un browser Internet Explorer versione 8 o superiore o Mozilla Firefox versione 3.5 o superiore o Safari 4 o superiore o Google Chrome nonché di un sistema operativo Windows, Mac o Linux. Il Fornitore si riserva comunque di porre gratuitamente a disposizione dell’Inserzionista software di proprietà ovvero freeware, nonché altre utilities, salve le condizioni di licenza direttamente riportate nei software stessi.  

Art. 7) Verifica delle Personalizzazioni Entro cinque giorni lavorativi (sabato incluso) dalla consegna delle Personalizzazioni, l’Inserzionista comunicherà eventuali riserve o rilievi sulle funzionalità delle stesse. Trascorso tale periodo senza che sia pervenuto alcun rilievo o segnalazione scritti di malfunzionamento, le Personalizzazioni si riterranno conformi a quanto concordato. Ogni Personalizzazione richiesta dall’Inserzionista, sarà concordata di volta in volta col Fornitore ed effettuata in base ai tempi ed ai corrispettivi all’uopo concordati.  

Art. 8) Listino Prezzi I corrispettivi per i Servizi SENDERO saranno determinati e fatturati come indicato nel Listino Prezzi. Il Fornitore si riserva di modificare il Listino Prezzi con effetto a partire dal giorno della sua pubblicazione su Sendero. In caso di mancata accettazione della variazione del Listino Prezzi, l'Inserzionista dovrà comunicarlo immediatamente al Fornitore per iscritto e dovrà altresì sospendere immediatamente l’utilizzo di Sendero. In tal caso potrà recedere dal Contratto dandone comunicazione a SENDERO ITALIA S.r.l. tramite raccomandata con ricevuta di ritorno da spedire presso la sede legale della stessa.  

Art. 9) Conto e pagamenti L’Inserzionista ha a disposizione un proprio Conto Personale che potrà alimentare con bonifici bancari alle coordinate IBAN indicate in Acquisto crediti della sezione Account o attraverso il sistema di pagamento Paypal disponibile dalla stessa sezione. Il pagamento dei Servizi SENDERO sarà effettuato con addebiti a scalare dal predetto Conto Personale in base al Listino Prezzi. Nel caso in cui i corrispettivi vengano calcolati in tutto o in parte in base a determinate misurazioni quantitative e/o qualitative, l'Inserzionista riconosce che faranno fede solo ed esclusivamente i conteggi effettuati dal Fornitore mediante l'utilizzo dei propri sistemi elettronici di misurazione automatica. Eventuali contestazioni da parte dell'Inserzionista in merito ad accrediti e/o addebiti effettuati sul predetto Conto Personale dovranno, a pena di decadenza, essere presentati a mezzo raccomandata a/r al Fornitore entro 30 (trenta) giorni dalla data dell'avvenuto accredito/addebito. In caso di mancata contestazione nei termini predetti, i relativi addebiti si intenderanno definitivi e non più contestabili. Il pagamento dei costi di attivazione di SENDERO, gli eventuali crediti promozionali attribuiti e non utilizzati nonché l'eventuale residuo del proprio Conto Personale non sono rimborsabili all'Inserzionista in caso di chiusura dell’Account per sua volontà o per fatto a lui imputabile.  

Art. 10) Fatturazione Contestualmente al caricamento del “Conto” da parte dell’Inserzionista, SENDERO emetterà fattura che, in formato .pdf, potrà essere scaricata dall’Inserzionista nella sezione Fatturazione del proprio Account.  

Art. 11) Chiusura dell’Account Nel caso in cui l’Inserzionista decida di chiudere l’Account, il Fornitore avrà facoltà di cancellare tutti i Dati da questi inseriti trascorse 48 ore dalla chiusura dell’Account stesso. Il residuo sul “Conto” non sarà restituito. In ogni caso il Fornitore si riserva la facoltà di chiudere l’Account qualora rilevi che lo stesso viene utilizzato per scopi contrari alla Legge.



CAPITOLO III

Responsabilità



Art. 12) Responsabilità dell’Inserzionista L’Inserzionista garantisce che qualunque dato inserito su SENDERO è stato raccolto conformemente alle vigenti normative, di aver fornito le informative di Legge e di aver ottenuto i prescritti consensi. L’Inserzionista assume la piena responsabilità circa l’esattezza, veridicità e liceità dei dati immessi ed assicura che gli stessi sono nella sua legittima disponibilità, non sono contrari a norme imperative o a diritti di terzi derivanti dalla Legge, da un contratto e/o dalla consuetudine, né a norme in materia di tutela della privacy o del diritto d’autore o della proprietà industriale. L’Inserzionista mantiene la titolarità delle informazioni immesse in SENDERO, assumendo ogni più ampia responsabilità in ordine al loro contenuto e al loro utilizzo, con espresso esonero del Fornitore da ogni responsabilità ed onere di accertamento e/o controllo al riguardo. L’Inserzionista, in particolare, si impegna a manlevare integralmente sin d’ora il Fornitore da ogni e qualsivoglia responsabilità diretta o indiretta derivante da qualsiasi violazione nel trattamento dei Dati, nel loro inserimento su SENDERO, nel loro uso tramite SENDERO o comunque derivanti dall’uso che l’Inserzionista faccia dei Servizi SENDERO. In ogni caso l’Inserzionista, ai sensi del D.lgs. 196/2003, è il titolare ed il responsabile dei Dati che inserisca su SENDERO.  

Art. 13) Responsabilità di SENDERO ITALIA S.r.l. SENDERO ITALIA S.r.l. non risponde di ritardi, cattivo funzionamento, sospensione e/o interruzione nell’erogazione dei Servizi SENDERO causati da:
  • forza maggiore o caso fortuito;
  • manomissione o interventi sui Servizi SENDERO o sulle apparecchiature, effettuati dall’Inserzionista o da parte di terzi non autorizzati;
  • errata o illecita utilizzazione dei Servizi SENDERO da parte dell’Inserzionista;
  • errata o illecita utilizzazione dei Servizi SENDERO da parte dell’Inserzionista;
  • disservizi causati da malfunzionamenti o temporanei non funzionamenti dei server a qualunque titolo utilizzati dal Fornitore e/o dall’Inserzionista.
Esclusi i casi sopra elencati e fatta salva la necessità di procedere ad aggiornamenti hardware e software in base a circostanze contingenti previamente comunicati sul sito web www.sendero.it, il Fornitore garantisce una continuità di servizio non inferiore al 99% riferita alla durata di un anno solare a partire dal 1° gennaio di ogni anno. In difetto riconosce un indennizzo, a titolo di penale, pari al 10% dell’ultima ricarica, con un massimo di 50 euro. In ogni caso il Fornitore non è fatto custode dei dati inseriti su SENDERO e potrà comunque provvedere alla loro cancellazione nel caso in cui ne scoprisse un’origine o utilizzo illeciti o comunque ciò gli fosse ordinato dall’Autorità Giudiziaria o da una Pubblica Amministrazione a ciò legittimata. Sono esclusi dal Contratto interventi tecnici, hardware e software, per problemi causati da: incuria dell’Inserzionista; virus; manomissioni non autorizzate; utilizzo di prodotti non originali; fatto doloso di terzi; danni dovuti ad assenza di comunicazione e quant’altro sia al di fuori del ragionevole controllo del Fornitore. Il Fornitore non avrà accesso ai Dati e non li potrà cancellare, salvo quanto disposto nel presente Contratto o nel caso di ordine dell’Autorità Giudiziaria o della Pubblica Amministrazione competente o di una richiesta, anche solo verbale o via email, del titolare del dato personale.  

Art. 14) Obblighi di riservatezza Il Fornitore si impegna a mantenere riservate le informazioni relative alle Credenziali, agli affari, ai piani, ai processi produttivi dell’Inserzionista, ai clienti e fornitori di quest’ultimo e/o ai suoi sistemi di elaborazione purché Dati di cui sia venuto a conoscenza durante o in occasione della conclusione del contratto. L’Inserzionista, a sua volta, si impegna a mantenere riservate le notizie relative agli affari, alle tecniche, ai programmi ed alle metodologie del Fornitore di cui sia venuto a conoscenza durante o in occasione della conclusione del contratto. Le parti adotteranno tutte le necessarie misure di prevenzione e, in particolare, tutte le azioni legali necessarie per evitare la diffusione e l’utilizzo delle informazioni ritenute riservate. Qualora la diffusione presso terzi di materiale o di informazioni ritenuti riservati sia stato causato da atti o fatti direttamente imputabili alle parti e/o ai loro dipendenti e/o fornitori, il responsabile sarà tenuto a risarcire all’altra parte eventuali danni. Non rientrano negli obblighi di cui al presente articolo le informazioni per le quali la parte interessata possa dimostrare che: (i) era già a conoscenza prima dell’acquisizione delle stesse in virtù del Contratto; (ii) siano relative o connesse direttamente o indirettamente alla esecuzione degli obblighi derivanti dal Contratto; (iii) siano già di pubblico dominio, indipendentemente da un’azione omissiva degli obblighi contrattuali contemplati nel presente articolo. Il vincolo di riservatezza di cui al presente articolo continuerà ad avere valore anche dopo la conclusione del presente Contratto per il periodo massimo consentito dalla Legge italiana.  

Art. 15) Tutela dei dati personali Le parti dichiarano di essere state informate di quanto previsto dal D.lgs. n. 196/2003 e di acconsentire al trattamento dei propri dati personali per le finalità indicate nel Contratto. Con la sottoscrizione del Contratto le parti, ai sensi del predetto D.lgs. n. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni, prestano il loro consenso espresso ed informato a che i dati che le riguardino ed indicati nel Contratto siano oggetto di tutte le operazioni di trattamento elencate alla citata norma. In particolare, le parti dichiarano che i dati forniti sono necessari per l’adempimento del Contratto e delle norme di Legge civilistiche e fiscali. Il rifiuto di fornirli di una delle parti comporterebbe la risoluzione del Contratto per grave inadempimento. Le parti, in ogni momento, potranno esercitare i diritti sanciti dal D.lgs. n. 196/2003. Resta, infine, espressamente inteso che l’Inserzionista resterà esclusivo titolare del trattamento dei dati personali che lo stesso abbia caricato o consentito a terzi di caricare su SENDERO ed assicura e garantisce al Fornitore di essere in possesso di tutti i necessari consensi e di aver espletato tutti gli adempimenti necessari per assicurare la regolarità del trattamento, manlevando in proposito il Fornitore. L’Inserzionista dichiara infine che le misure di sicurezza adottate sono idonee sotto il profilo delle misure di sicurezza previste dal “Disciplinare” allegato al citato D.lgs. n. 196/2003 e richieste dalla citata normativa in relazione al trattamento che intende effettuare.



CAPITOLO IV

Application Programming Interface (API)



Art. 16) API Il diritto di utilizzo, copia e conservazione di una copia dell'API di SENDERO da parte dell’Inserzionista è subordinato all'osservanza integrale dei termini e condizioni del presente capitolo. In ogni caso il Fornitore si riserva la facoltà di concedere l’utilizzo, la copia e/o la conservazione delle suddette API esclusivamente a quegli utenti che non siano anche software house.  

Art. 17) Trasferimento di dati dell'API e loro sicurezza. L’Inserzionista non potrà vendere, ridistribuire, concedere in sublicenza, divulgare o trasferire in altro modo a terzi dati dell'API di SENDERO, in tutto o in parte. L’Inserzionista è tenuto a compiere ogni ragionevole sforzo al fine di conservare tutti i dati delle API di SENDERO in un ambiente costantemente protetto e a trattare tutti i dati dell'API come informazioni riservate. Ciascun Client per l'API deve essere progettato in modo tale da includere adeguate protezioni al fine di mantenere sicuri e prevenire l'intercettazione di tutti i dati dell'API di SENDERO. Tutte queste informazioni dovranno essere conservate in un ambiente costantemente protetto in base ai più rigidi standard di sicurezza. L'intero trasferimento dei dati effettuato utilizzando l'API di SENDERO deve essere protetto e tutti i Client per l'API di SENDERO devono trasmettere le informazioni utilizzando un protocollo di sicurezza con crittografia SSL di almeno 128 bit.  

Art. 18) Raccolta dei dati. “Scraping di SENDERO” indica l'utilizzo di qualsiasi mezzo automatico diverso dall'API di SENDERO (ad esempio programmi o robot per l'estrazione o la cattura automatica dei dati) al fine di accedere, effettuare ricerche o raccogliere in altro modo informazioni correlate a SENDERO. Tranne ove espressamente consentito dal Fornitore, il Cliente accetta di non ottenere informazioni correlate a SENDERO attraverso attività di "scraping". Il Client per l'API di SENDERO non deve consentire o rendere possibili attività di "scraping" di SENDERO.

Art. 19) Monitoraggio del Fornitore L’Inserzionista riconosce che il Fornitore ha facoltà di monitorare l'attività di qualsiasi API di SENDERO al fine di ottimizzare prodotti e Servizi SENDERO e garantirne la qualità e la conformità ai presenti termini. L’Inserzionista e il Client per l'API di SENDERO non devono tentare di interferire con il monitoraggio dell'attività dell'API di SENDERO da parte del Fornitore o occultare in altro modo al Fornitore l'attività dell'API di SENDERO da parte dell’Inserzionista. Il Fornitore può utilizzare qualsiasi mezzo tecnico per ovviare a tale interferenza, inclusa, senza alcuna limitazione, la sospensione o l'interruzione a titolo definitivo dell'accesso al Client per l'API di SENDERO.  

Art. 20) Versione corrente dell'API Tutti i Client per l'API di SENDERO devono utilizzare solamente una versione dell'API di SENDERO che sia stata la versione corrente, ossia più aggiornata, dell'API di SENDERO entro i 6 (sei) mesi anteriori all'utilizzo. Qualsiasi Client per l'API di SENDERO che utilizzi versioni meno aggiornate dell'API di SENDERO dovrà essere aggiornato e non dovrà essere utilizzato, distribuito, supportato o essere sottoposto a manutenzione.  

Art. 21) Dovere di non interferenza L’Inserzionista non dovrà interferire e il Client per l'API di SENDERO non dovrà interferire o tentare di interferire in alcun modo con il normale funzionamento dell'API di SENDERO. Ciascun Client per l'API di SENDERO dovrà fornire al Fornitore una coerente e precisa auto-identificazione nell'intestazione “user-agent” o in un campo simile, secondo quanto illustrato nelle Specifiche dell'API di SENDERO.  

Art. 22) Utilizzo e quote Il Fornitore può, a sua sola discrezione, restringere l'utilizzo dell'API di SENDERO da parte dell’Inserzionista. L’Inserzionista non dovrà tentare di superare le restrizioni automatiche alla quota di utilizzo.  

Art. 23) Esclusione di diritti impliciti Con il presente Contratto l’Inserzionista riconosce e conviene di non adire le vie legali nei confronti del Fornitore, di nessuno dei suoi licenziatari, beneficiari e successori per qualsiasi danno, responsabilità, causa di azione, giudizio e rivendicazione (a) relativo a una proprietà intellettuale sviluppata dall’Inserzionista che sia basata su, utilizzi o sia correlata all'API di SENDERO; e (b) che possa in altro modo derivare dall'utilizzo, l'affidamento o il riferimento all'API di SENDERO. Per quanto concerne i rapporti tra l’Inserzionista e il Fornitore, il Fornitore ed i suoi legittimi licenziatari mantengono tutti i diritti di proprietà intellettuale (inclusi tutti i brevetti, i marchi, i copyright ed ogni altro diritto di proprietà industriale o intellettuale) relativi alle Specifiche dell'API di SENDERO, a tutti i Servizi SENDERO e al materiale derivato creato da essi. Tutti i diritti di licenza concessi dal presente Contratto non sono trasferibili, cedibili o trasmissibili in sub licenza, salvo diversa indicazione del Contratto.



CAPITOLO V

Database Caricati in Sendero



Art. 24) Richieste di cancellazione Il destinatario di comunicazioni inviate dall’Inserzionista tramite Sendero che chieda con procedura automatizzata di non ricevere più sms, e-mail, newsletter o altro tipo di comunicazione, sarà evidenziato nell’apposita sezione “Contatti congelati”. L’Inserzionista potrà quindi scegliere se continuare o meno ad inviargli quel tipo di comunicazione. Qualora pervenga a Sendero una richiesta di cancellazione dati ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 del D.lgs. 196/2003 relativa a dati personali presenti in database caricati in Sendero dall’Inserzionista, compresi quelli di cui quest’ultimo abbia disponibilità in forza di un acquisto effettuato tramite Sendero, i dati personali relativi a quell’utente saranno evidenziati all’Inserzionista nell’apposita pagina del sito internet www.sendero.it. L’Inserzionista non potrà svolgere alcun tipo di operazione fintanto che non provveda a cancellare dal proprio database caricato su Sendero i dati di cui al comma precedente oppure confermi di voler continuare ad usarli. In tale secondo caso l’Inserzionista si assume ogni responsabilità inerente il loro eventuale uso illegittimo, manlevando altresì Sendero Italia S.r.l. da ogni responsabilità inerente il trattamento di detti dati.  

Art. 25) Acquisto di database tramite Sendero L’Inserzionista, cliccando sul pulsante CONFERMA ACQUISTO nella sezione “gestione database - anagrafiche aziende potenziali” conferisce a Sendero Italia S.r.l. mandato con rappresentanza per l’acquisto dei database scelti dall’Inserzionista tra quelli propostigli da Sendero.



CAPITOLO VI

Norme finali



Art. 26) Qualità del Inserzionista L’Inserzionista dichiara di agire quale professionista, ai sensi che tale termine ha nel Codice del Consumo.  

Art. 27) Versione Beta L’eventuale versione beta del software SENDERO è una versione di prova "non definitiva". L'utente, utilizzando la versione beta, rinuncia a qualunque forma di garanzia per vizi, difetti, mancanza di qualità e a qualsivoglia altra garanzia. SENDERO ITALIA S.r.l. non potrà essere ritenuta in alcun modo responsabile per eventuali danni cagionati all'utente o a terzi, dall'utilizzo o dal mancato utilizzo di detto software.  

Art. 28) Legge applicabile Il presente contratto è retto dalla Legge italiana.  

Art. 29) Risoluzione delle controversie Tutte le controversie che dovessero insorgere in ordine alla formazione, interpretazione, validità, efficacia, esecuzione, sospensione dell'esecuzione, inadempimento, modificazione, annullamento, estinzione, recesso e/o risoluzione del presente contratto saranno definite mediante procedimento di mediazione amministrato che dovrà aver luogo nella città di Parma. Nel caso in cui il procedimento di mediazione dovesse avere esito negativo, la controversia sarà devoluta alla competenza esclusiva del Foro di Parma. Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 c.c. l’Inserzionista approva espressamente le seguenti clausole: art. 7 (termine di decadenza per segnalazioni di difetti o malfunzionamenti delle Personalizzazioni); art. 8 (modifica unilaterale del Listino Prezzi); art. 12 (obbligo di manleva); art. 13 (limitazione di responsabilità del Fornitore); art. 14 (obbligo di riservatezza); art. 29, comma I (obbligo di mediazione amministrata); art. 29, comma II (Foro esclusivo).